Brucia grattacielo a Londra, almeno 6 morti, oltre 70 feriti gravi

Il terribile incendio nel grattacielo londinese,meglio conosciuto come Grenfell Tower, è scoppiato nella notte e in pochi minuti si è trasformato in un vero e proprio inferno. Il Grenfell Tower sorge nella zona sud ovest della capitale britannica ed è abitato da almeno 450-500 persone. Il bilancio del terribile rogo è pesantissimo. Ci sarebbero almeno sei morti, 74 feriti di cui 20 in condizioni critiche e testimoni  raccontano di bambini lanciati nel vuoto per sfuggire ad una morte atroce. Decine di persone mancherebbero all’appello. Il sindaco di Londra, Khan, ha dichiarato che il numero delle vittime è destinato a salire ma che almeno per adesso l’edificio di 24 piani non è a rischio crollo. Pare che il terribile incendio non sia stato causato da un attacco terroristico ma che sia scoppiato a causa delle precarie condizioni di sicurezza. Le cause sono ancora da verificare ma c’è chi ipotizza un corto circuito, forse una disattenzione, una sbadataggine, come una padella dimenticata accesa sui fornelli o qualcuno che si è addormentato con una sigaretta accesa. O anche, racconta qualcuno, il malfunzionamento di un frigorifero. Ma ci sono anche resoconti che parlano di un’esplosione, forse dovuta a una fuga di gas, al quarto piano. A causa dei lavori di riqualificazione dello stabile, era inoltre disponibile usufruire di un solo ingresso nell’edificio. le fiamme si sono propagate velocemente anche a causa del rivestimento di plastica che lo avvolgevano per consentire la ristrutturazione. L’edificio era abitato da molti che non possono permettersi gli affitti alti dei quartieri più ricchi e sicuri della capitale e anche da molti stranieri.

I

 

 

Comments

comments