Palermo, Oddo assegna riconoscimenti ad agenti eroi

Erano intervenuti, lo scorso 28 luglio, per fermare  un detenuto nordafricano che stava tentando di appiccare il fuoco usando una bomboletta di gas. Questo gesto, che è servito per scongiurare una potenziale tragedia, ha avuto per due dei quattro agenti di polizia penitenziaria  intervenuti delle conseguenze: hanno riportato sul corpo ustioni di primo e secondo grado. Questa mattina il deputato trapanese Nino Oddo ha ringraziato ufficialmente per l’atto di coraggio Claudio Sulfaro e Carlo Cannamela, entrambi della provincia di Trapani, i poliziotti rimasti feriti, consegnando loro una targa. La cerimonia si è svolta nella sala Rossa di Palazzo dei Normanni. Presenti assieme ad Oddo, il collega Figuccia e alcuni rappresentanti di categoria. “Un gesto simbolico per rendere omaggio alla professionalità e dedizione di due servitori della Stato”- ha dichiarato il parlamentare trapanese.

 

 

 

L’on. Nino Oddo ha  premiato agenti di polizia penitenziaria che nella casa di reclusione “Ucciardone” si sono resi protagonisti di un atto di grande coraggio. I due agenti trapanesi Claudio Sulfaro e Carlo Cannamela, il 28 luglio scorso, accortisi che un detenuto si era dato alle fiamme, si sono gettati nel fuoco per salvarlo subendo gravi ferite. Stamane, nella sala rossa dell’Ars, l’on. Nino Oddo assieme al collega on. Figuccia e ad alcuni rappresentanti sindacali di categoria, ha consegnato una targa di riconoscimento per i due servitori dello Stato.