Marsala: atto di indirizzo per la realizzazione di una discarica a Capofeto

Nove consiglieri comunali hanno presentato un atto di indirizzo al Presidente del Consiglio comunale di Marsala, Vincenzo Sturiano, per chiedere che venga inserita nel piano triennale delle opere pubbliche la realizzazione di una discarica nel territorio marsalese, più in particolare a Capofeto. In una seduta del consiglio, Aldo Rodriquez, consigliere e Presidente della Settima Commissione “Accesso agli Atti Amministrativi” era stato invitato a richiedere ed esaminare gli atti di un vecchio progetto per la realizzazione di una discarica controllata per rifiuti non pericolosi, redatto nel 1988 dall’Ing. Pietro Marino.

Lo scorso 4 agosto la Commissione ha incontrato l’Ing Marino, e ha successivamente ascoltato il Vice Sindaco, Licari e l’Architetto Tumbarello. Secondo quanto si legge dall’atto di indirizzo inviato anche alla stampa “l’intento dell’Amministrazione sarebbe quello di dare priorità alla nascente discarica nel territorio trapanese essendo il progetto già in fase avanzata di realizzazione anche in funzione della compartecipazione al 38% del Comune di Marsala”. Secondo i componenti della Commisione “Accesso agli Atti Amministrativi”, (Aldo Rodriquez, Ignazio Chianetta, Francesca Angileri, Rosanna Genna, Arturo Galfano, Alfonzo Marrone, Giovanni Sinacori, Eleonora Milazzo, Luana Alagna)  la sola discarica di Trapani potrebbe non essere sufficiente, per tale motivo chiedono che si proceda con la realizzazione della discarica di Capofeto “al quale progetto dovrebbe essere apportato qualche aggiustamento tecnico aggiornato alle normative vigenti, sarebbe oggi più che mai di grande utilità e potrebbe essere fruita anche dai Comuni limitrofi con un guadagno per le casse dell’Ente; La Commissione inoltre chiede che venga proposto alla Regione Siciliana la modifica del Piano Regionale delle discariche al fine di prevedere la discarica di Capofeto quale sito autorizzato.”