mercoledì, Giugno 29, 2022
HomeEventiCustonaci. Successo per "Musicr@zia", il talk & music show realizzato dai ragazzi...

Custonaci. Successo per “Musicr@zia”, il talk & music show realizzato dai ragazzi dai 14 ai 19 anni

Ridare ai giovani l’attenzione e la centralità che meritano e ripartire dai loro sogni, dalla loro interpretazione della realtà e dai loro desideri per costruire un futuro migliore. Questo il messaggio dell’eventoMusicr@zia, talk & music show”, che si è svolto ieri in Piazza Municipio a Custonaci in occasione della manifestazione “Regina Pacis. Faro di pace nel Mediterraneo” organizzata dall’Amministrazione comunale.

Sul palco, ad esibirsi, i giovani partecipanti al progetto di partecipazione attiva “Giovanicr@zia“, il sindaco di Custonaci Giuseppe Bica, alcuni giovani migranti dei centri SPRAR e il pedagogista ed imprenditore socialeJohnny Dotti.

L’educazione è la condivisione di esperienze profonde di vita – ha detto Dotti rivolgendosi ai ragazzi – bisogna uscire, agire, mettersi in gioco e prendersi sul serio, dare valore a ciò in cui si crede e perseverare, solo in questo modo ci sarà un vero cambiamento. Il nuovo viene dalla fame di vita”.

Durante la serata si sono alternati sul palco i ragazzi che hanno partecipato ai laboratori di “Musicr@zia” e che hanno composto musica e parole di alcuni brani inediti sui temi della legalità, dell’impegno civico e dell’attualità. Fra i giovani musicisti Emanuel Accardi, Giuseppe Titone, Riccardo Angileri e Floriana Buffa e Michel Fasulo. A partecipare e a raccontare la propria esperienza di giovani migranti anche Jobe Mamadii del Gambia, Akinmuyigbe Oluwaseun della Nigeria e Kemoko Kanouté del Mali, partecipanti al progetto di accoglienza SPRAR. A moderare il talk sono stati Renato Polizzi e Alberto Licari.

Custonaci è una straordinaria città che ha enormi potenzialità umane anche se che a volte si lascia prendere dalla pigrizia, bisogna osare di più – ha detto il sindaco di Custonaci Giuseppe Bica – se questi ragazzi hanno mostrato di voler inseguire un sogno anche noi come cittadini abbiamo il dovere di partecipare, di mettere a disposizione della comunità il proprio talento e le proprie capacità. Il messaggio che cerco di dare alla mia città è di prendere esempio da loro e partecipare di più. Se vogliamo la libertà di cui parlano questi ragazzi dobbiamo avere il coraggio di fare insieme, scommettere sulle nostre potenzialità per migliorare il territorio e realizzare qualcosa di grande”.

Una bellissima sorpresa per i giovani è stato l’annuncio da parte del primo cittadino di Custonaci di voler sostenere ed incoraggiare il sogno di questi giovani, contribuendo a dare una premialità a questa voglia di fare e di fare comunità attraverso il canto e la musica. ”Voglio dare un contributo – ha detto Bica – insieme agli altri enti partecipanti al progetto, per la produzione di un CD che conterrà i brani inediti del progetto Musicr@zia”. “Non possiamo che ringraziare il sindaco per questo gesto illuminato e molto significativo – ha detto Maurizio Sturiano del Consorzio Solidalia, ente capofila del progetto Giovanicr@zia – che da’ voce e spazio ai giovani e alle politiche giovanili, in un momento storico in cui la società degli adulti li ha messi un po’ ai margini, di fatto abbandonandoli un po’ a sé stessi, viceversa invece una società responsabile dovrebbe garantire maggiore considerazione al mondo giovanile, favorendo e stimolando maggiormente il loro protagonismo, in tutti i campi, dal momento che rappresentano il nostro futuro”.

Musicr@zia è un’iniziativa nata dai laboratori di partecipazione attiva del progetto Giovanicr@zia, (attivo nei comuni di Marsala, Petrosino Erice, Buseto Palizzolo, Custonaci, Paceco, San Vito Lo Capo e Valderice), promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del consiglio dei Ministri e volto alla promozione della legalità tra i giovani, attraverso l’impegno civico e la partecipazione attiva nelle problematiche sociali, la cooperazione in attività di sostegno alle fasce deboli, la promozione di attività che avvicinino i giovani alle istituzioni.

Per ulteriori informazioni: www.giovanicrazia.it.

Comunicato dei Giovani Crazia

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments