Immersione in apnea. Un’altro record mondiale per Chiara Orbini

Nello specchio di mare antistante Punta San Paolo a Ustica, l’atleta Chiara Orbino ha migliorato ieri mattina, il record mondiale di immersione in apnea in assetto costante con le due pinne staccando il cartellino testimone a 82 metri di profondità. L’immersione della Orbino è durata 3’10” riportando a Ustica un nuovo Record del Mondo dopo i fasti del passato con Enzo Maiorca e Umberto Pelizzari nel 1992.
Dopo solo due settimane dal record del mondo conquistato a Cagliari con 80 metri, la Obino si migliora di due metri e si conferma apneista di punta della Nazionale italiana.

La stessa atleta dal 2 al 9 ottobre parteciperà al Campionato del Mondo di apnea profonda in programma a Kas Turchia per riconfermare la leadership mondiale.