Trapani. Vigili del Fuoco con mezzi vetusti e incolumità pubblica e dei lavoratori a rischio

IL sindacato Autonomo Vigili del Fuoco “Conapo” denuncia all’opinione pubblica i rischi che l’attuale situazione situazione dei mezzi fa correre sia al personale che ai cittadini a causa della grave situazione dei mezzi in dotazione. I vigili sono costretti a lavorare con un parco automezzi costantemente insufficiente, vecchio e logorato dall’usura.
Il sindacato parla di situazione drammatica nei distaccamenti di Marsala, Mazara del Vallo, Castelvetrano e Salemi.    Segretario Regionale del sindacato non le manda a dire e dichiara che  “Le conseguenze per la sicurezza della popolazione e, allo stesso tempo, dei vigili del fuoco,  sono sotto gli occhi di tutti  e non possiamo esimerci dal definirle tragiche. Solo grazie alla abnegazione, che contraddistingue i Vigili del Fuoco, non ci è scappato il morto”.

In provincia e nel resto dell’Isola, il corpo dispone di autobotti e campagnole, mentre sarebbero necessarie autobotti con moduli di polisoccorso.
IL grosso dei mezzi in dotazione è vecchio di oltre trent’anni e con percorrenze di oltre mezzo milione di chilometri.
Insomma, una situazione critica che sembra destinata a peggiorare se non si interviene con immediatezza.