mercoledì, Giugno 29, 2022
HomePoliticaMarsala. Sindaco e PSI … la solita inconcludente politica del “ni”

Marsala. Sindaco e PSI … la solita inconcludente politica del “ni”

Il Sindaco ieri convoca gli esponenti della maggioranza ma non il PSI. Oggi l’assessore Cerniglia, come era stato detto durante il congresso del Psi del 2 ottobre scorso, si è dimessa. Sempre oggi si dice che il PSI rimane in maggioranza ma valuterà con attenzione gli atti che saranno portati in Consiglio dall’Amministrazione.

Sempre oggi, il PSI sembra che rimarrà senza assessore fino a quando il Sindaco non sarà pronto a nominarne un altro del PSI, che sarà probabilmente Ignazio Chianetta. Nel frattempo è corsa voce che nella riunione di ieri il sindaco abbia valutato la possibilità di far entrare in maggioranza alcuni esponenti dell’opposizione per cautelarsi di una eventuale, sempre meno probabile, uscita del Psi dalla maggioranza.

Cinque passaggi che indicano essenzialmente due cose. La prima è che la politica siciliana, così come quella nazionale, appare poco incline alla coerenza e soprattutto appare sempre più legata al “posto”.

I Consiglieri del PSI sono stati molto duri con l’amministrazione e, come è successo ieri con Gandolfo, non lesinano attacchi al sindaco.  Oggi ci dicono che rimangono in maggioranza perché  “loro” hanno appoggiato la candidatura di Di Girolamo.  Vero. Ma se cammin facendo la giunta si è ritrovata “in una selva oscura” non è che il PSI debba anch’esso  necessariamente incamminarsi verso il buio e spingere nel baratro la città.

Tutto ciò appare come un teatrino di quartiere e la cosa è deprimente anche perché gli attacchi al sindaco appaiono in parte strumentali;   se è vero che la Giunta “non” produce e appare incapace di amministrare, è anche vero che il Consiglio Comunale, PSI in testa, si sono fin qui ben guardati di affrontare fin qui temi scottanti fermi nei cassetti da anni.

Ed allora, di cosa si parla, di poltrone ?

Marsala affonda, è sporca, le strade sono indecenti, l’amministrazione non sembra in grado di cambiare il corso degli eventi negativi e il PSI nicchia, in attesa che dall’alto qualcuno conceda al partito l’auspicato assessore. Il rispetto dei cittadini, richiamato da alcuni consiglieri per rimanere in maggioranza,  imporrebbe loro di essere coerente.

Macchiavelli al confronto di tale politica sarebbe considerato un dilettante.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments