Terrorismo. Tunisino residente a Ragusa espulso dall’Italia

Un cittadino tunisino di 32 anni, residente in provincia di Ragusa è stato espulso dal territorio italiano per motivi di sicurezza dello Stato.

Lo ha reso noto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che ha anche spiegato che l’uomo, segnalato in ambito di cooperazione internazionale perché in contatto con un minorenne francese di origine italiana, era già noto alle autorità francesi perché attivo in un forum di discussione jihadista. Il 32enne appariva intenzionato a raggiungere il teatro siro-iracheno. Il provvedimento di espulsione è stato emesso qualche giorno fa e ieri, con un volo decollato da Palermo ha lasciato l’Italia. Il tunisino aveva chiesto un permesso di soggiorno che però non gli era stato concesso, ma in possesso di un passaporto entrava e usciva spesso dall’Italia.