Alcamo: non si ferma all’alt dei Carabinieri, poi li aggredisce. Arrestato

Viaggiava a bordo del suo ciclomotore senza indossare il casco. Notandolo, i Carabinieri di Alcamo, impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio, gli hanno intimato l’alt. Il giovane, Tommaso Vitale, classe 92, con alle spalle svariati precedenti, non si è però fermato e ne è scaturito un breve inseguimento. Una volta bloccato gli uomini dell’Arma hanno chiesto di controllare i documenti personali e quelli del veicolo e hanno iniziato a elevare verbali per il mancato uso del casco, per l’assenza di assicurazione, per la guida senza patente, per la mancata revisione del mezzo e per non essersi fermato all’Alt. Il giovane in un primo momento ha cercato di convincere i carabinieri a non multarlo, poi, innervosito dal sequestro del mezzo e conscio della cospicua somma in denaro che avrebbe dovuto pagare, ha gettato a terra il proprio scooter e lo ha poi lanciato verso i militari con i quali ha avuto anche una breve colluttazione. La violenta reazione è costata a Tommaso Vitale un arresta per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate (due dei carabinieri sono infatti rimasti lievemente feriti). Il tribunale di Trapani ha convalidato l’arresto. In attesa del processo è il ventiquattrenne è obbligato a presentarsi alla  P.G due volte a settimana.