Seria A. Palermo-Milan 1-2

Il cuore non basta al Palermo, sconfitto dal Milan nel dodicesimo turno del campionato di Serie A. Alla rete di Suso nel primo tempo replica Nestorovski nella ripresa. A 8’ dalla fine, il gol decisivo di Lapadula.

De Zerbi si affida al 4-3-3 con Posavec in porta, difesa composta da Cionek, Andelkovic, Rajkovic e Aleesami. A centrocampo, il trio Hiljemark, Gazzi e B. Henrique. In avanti, con Nestorovski, ci sono Embalo a destra e Sallai a sinistra.

L’avvio del match è favorevole al Milan che tiene molto il possesso palla ma il Palermo è attento e compatto, oltre ad essere corto con le sue linee. Al 13’, Bonaventura ci prova ma il tiro termina fuori di poco. E’ il preludio al vantaggio che arriva al 15’ con Suso, che sfrutta una disattenzione della difesa rosanero e col sinistro batte Posavec.

La reazione della squadra di De Zerbi è tenue ma c’è: prima ci prova Sallai su punizione, poi B. Henrique ed infine Cionek. In tutte e tre le occasioni, però, Donnarumma e la difesa rossonera reggono. L’intensità di gioco del Palermo, comunque, sale. E anche il ‘’Barbera’’ applaude al 26’ quando Aleesami va via sulla sinistra scambiando bene con Nestorovski. Al 32’, Cionek ci prova con il destro da fuori area ma Donnarumma è attento e respinge in due tempi. Nell’unico minuto di recupero, Milan impreciso nel disimpegno ma Embalo non ne approfitta.

Il secondo tempo inizia senza cambi, l’approccio del Palermo è positivo. Al 5’, Cionek conquista un corner. Quattro minuti dopo, è Embalo che ben servito da B. Henrique impegna Donnarumma con un sinistro a giro. E’ l’ultima azione del numero 11, che lascia il posto a Lo Faso. Contemporaneamente, entra anche Diamanti al posto di Sallai. Ed è dal piede di Alino che nasce l’azione da gol successiva per il Palermo: il colpo di testa di B. Henrique si spegne di poco sul fondo.

I rosanero continuano a spingere. Al 17’, ottima intuizione di Lo Faso che mette al centro dalla destra ma nessuno riesce a ribattere in rete. Al 27’, arriva la rete del pareggio. Diamanti è perfetto nell’assist per Nestorovski che è un falco ad anticipare Romagnoli e battere Donnarumma col sinistro. E’ la rete numero 6 in Serie A per l’attaccante macedone.

Il Palermo ci crede ma il Milan non è da meno: tra il 29’ e il 30’, sfida personale tra Suso e Posavec con il croato che si esalta e dice di no. Poi è la volta di B. Henrique, che da ottima posizione col destro non trova la porta. Al 37, rossoneri in vantaggio. Lapadula di tacco sugli sviluppi di un calcio d’angolo devia imparabilmente per Posavec. Tanta volontà nel finale, ma la squadra di Montella difende il vantaggio. Finisce così, dopo tre minuti di recupero. Adesso la sosta, domenica 13 la sfida al Bologna.