Marsala. Il 2 dicembre una nuova udienza del processo Licata

È slittata la conclusione del procedimento a rito abbreviato che si sta svolgendo nel tribunale di Marsala e che riguarda il noto imprenditore marsalese.

Gli avvocati dell’ imputato, Stefano Pellegrino e Carlo Ferracane hanno chiesto l’ assoluzione per i reati di truffa e malversazione. Invece, per quanto riguarda il reato di violazione finanziaria, hanno chiesto di poterlo rubricare nell’ipotesi meno grave di percezione indebita ai danni dello Stato prevista dall’ articolo 316 ter.

I legali delle figlie dell’imprenditore Licata, Clara e Valentina, avevano già chiesto il patteggiamento. Il PM e la difesa hanno concordato una richiesta di pena che prevede un anno e quattro mesi per Clara Licata e un anno e un mese per la sorella Valentina. In entrambi i casi la pena è sospesa.

Venerdì è prevista una nuova udienza per Michele Licata. Presiede il giudice Alcamo