Castelvetrano, arrestato imprenditore vicino al boss Messina Denaro. In corso perquisizioni, indagati due funzionari del comune

Alle prime luci dell’alba di oggi, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani e del ROS hanno eseguito 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere,  nei confronti dell’imprenditore castelvetranese,  Rosario FIRENZE, e il suo geometra Salvatore SCIACCA per le accuse di associazione a delinquere di stampo mafioso, fittizia intestazione di beni, turbativa d’asta aggravata dal metodo mafioso e trasferimento fraudolento di beni. Sono in corso inoltre altre 4 notifiche della misura cautelare del divieto di esercitare l’attività d’impresa a carico di altrettanti imprenditori edili castelvetranesi e la notifica dell’avviso di garanzia nei confronti di altri 4 indagati tra cui due funzionari del Comune di Castelvetrano e due fratelli di FIRENZE Rosario. In corso inoltre altre numerose perquisizioni.