Lavoro. Resta alto l’allarme occupazionale all’IRVO

A distanza di quasi sei mesi dalla nomina, il dott. Cusumano, direttore dell’IRVO  (Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia), , non è riuscito a mettere a fuoco la gestione dell’Ente stesso.

E’ da ben cinque anni, che non viene assicurato il pagamento, con regolarità ai propri dipendenti, tutti vincitori di concorso e altamente qualificati, mettendo a rischio il funzionamento dell’’Ente stesso.

I sindacati chiedono all’Assessore   Cracolici, di intervenire da subito, presso gli uffici competenti, al fine di evitare il blocco delle attività e la messa in mora dell’Ente stesso.