Mario Adinolfi : il Ministro dell’istruzione Valeria Fedeli neanche è diplomata

Continua a far discutere la situazione del nuovo ministro MIUR Valeria Fedeli.Dopo che è stato scoperto che contrariamente a quanto da lei dichiarato nel suo curriculum pubblicato anche sul suo sito personale, non era e non è laureata, ora il Corriere.it riporta le dichiarazioni di Mario Adinolfi , ex deputato PD, che asserisce che la Fedeli non sarebbe neanche in possesso di un diploma di scuola media di secondo grado e che non avrebbe neanche sostenuto l’esame per di “maturità”

L’USAS, istituzione che non siamo riusciti a trovare in internet e quindi apparrebbe un ente ormai non più in funzione, secondo quanto sembra di capire dalla parole di Adinolfi, non sarebbe altro che un ente formativo che alla fine del ciclo avrebbe rilasciato un semplice attestato di partecipazione.

Ma poco importa a questo punto se il Ministro sia laureato o semplicemente diplomato o se addirittura, come sembrerebbe non sia neanche in possesso di diploma di maturità.

Importa, ed è cosa grave, il fatto che un senatore della repubblica abbia vantato un titolo di studio che non possedeva.

E questo al di là del reato (perché reato è), è motivo sufficiente per chiedere alla signora Fedeli di dimettersi da ministro per l’istruzione.

Condividiamo le dichiarazioni dei deputati M5S: «Certamente i titoli di studio non sono tutto nella vita ma qui siamo di fronte a un ministro, il titolare dell’Istruzione, che ha mentito sul titolo di studio. Il Miur e il comparto istruzione non meritano anche questa umiliazione».

In ambito civile, nessuno aspetterebbe le dimissioni perché sarebbe la società a cacciarla.