Calatabiano (CT): legavano e torturavano gli anziani ospiti, chiusa casa alloggio e denunciate due donne

Una casa alloggio sequestrata e due donne denunciate per maltrattamenti e abbandono di persone incapaci è il risultato di una operazione dei carabinieri di Calatabiano (CT), scaturita da da una indagine avviata lo scorso mese di giugno.

Secondo l’accusa le due donne, rispettivamente di 57 e 45 anni, per mesi avrebbero sottoposto gli anziani a continue angherie fisiche e psichiche, vessazioni e torture psicologiche. Agli ospiti turavano il naso per forzare l’apertura delle mandibole e costringerli a ingurgitare cibo; li percuotevano al volto e in testa con pugni, colpi di giornale, pizzicotti, strattonamenti; legavano per ore le mani degli ospiti, privandoli del cellulare, insultandoli e minacciandoli di morte. Secondo alcune immagini raccolte dagli investigatori le indagate umiliavano un’anziana lasciandola sfilare nuda davanti agli ospiti maschi.