PALERMO: evasione fiscale. Sequestrati a Giuseppe Damiata, beni e contanti per 1,5 milioni di euro

Il sequestro riguarda Giuseppe Damiata consulente del lavoro definitivamente condannato per frode fiscale, truffa, accesso abusivo a sistemi informatici e frode informatica, omesso versamento di contributi INPS e ricettazione. Fra il 2006 e il 2010 il Damiata ha costituito vere e proprie società di comodo allo scopo di evadere le imposte sui redditi e l’ IVA vivendo abitualmente dei proventi della sua attività illecita. Dalle indagini della GDF che ha utilizzato il dispositivo ” molecola” è emersa una incompatibile sproporzione fra il patrimonio posseduto e i redditi dichiarati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.