Catania: traffico di cocaina, sgominata organizzazione che importava da Santo Domingo

L’operazione ” Compadre” della Guardia di Finanza di Catania ha portato all’arresto di tutti i componenti dell’organizzazione italo dominicana dedita all’importazione e al traffico di cocaina. Le misure di custodia cautelare riguardano Giuseppe Galati dell’84, Patria Batista Melendez detta “Erika” del 76, Francesco Di Prima detto ” Frasciame” e Stefano Borghese. Massimiliano La Piana e Renato Dario Gravagna hanno l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria. Nella stessa operazione sono stati posti sotto sequestro un appartamento sito a  Catania del valore di circa 128 mila euro e un panificio in via Stradale Cravone acquistati con i proventi del traffico della droga. Le indagini sono partite con l’arresto nel 2014 di Giuseppe Galati all’aeroporto di Fontanarossa con 800 grammi di cocaina purissima proveniente dalla Repubblica dominicana. L’associazione però era passata sotto la guida della moglie, la Melendez, la quale teneva rapporti con un cittadino dominicano chiamato nelle conversazioni telefoniche ” Compadre” che era il referente a Santo Domingo. I corrieri erano Di Prima e Borghese. Quest’ultimo era stato arrestato nel Novembre del 2015 all’aeroporto di Palermo con 825 grammi di cocaina sempre proveniente dalla Repubblica dominicana e occultata in mezzo a deodoranti e profumi dalle fragranze intensissime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.