Trapani calcio, una serie utile che fa morale

613
Foto www.trapanicalcio.it

Un Trapani intraprendente e mai domo, pareggia per 2-2 ad Ascoli cogliendo il suo quarto risultato utile di fila e compiendo, per questa stagione, anche un piccolo record.
Un risultato finale che muove di poco la classifica, è vero, ma che per come è stato raggiunto rappresenta un altro passo importante compiuto prendendo una spinta non indifferente sul piano del morale.
Un primo tempo praticamente gettato alle ortiche e passato a subire il sopravvento di un Ascoli intenzionato a far punti a tutti i costi per muovere la classifica e capace di sfruttare due incertezze difensive dei granata per chiudere la prima frazione in vantaggio di due reti.
Un duro colpo che, probabilmente, per il Trapani del girone d’andata avrebbe significato l’inizio di un’imbarcata, ma che invece è servito da stimolo per mandare in scena una concreta reazione, con cui la squadra di Calori si è riversata in avanti alla ricerca della rimonta che riesce prima, grazie ad una realizzazione dl dischetto di Citro, tornato al gol dopo un lungo digiuno; e poi grazie al centro di un altro dei nuovi arrivati, Manconi il quale, a dimostrazione di come il mercato di gennaio potrebbe essere stato utile per costituire una nuova linfa vitale per il Trapani, ha approfittato di un buco della difesa marchigiana per introdursi in area e spedire il pallone nell’angolo basso.
Una nuova prova di maturità con cui continuare a sperare e, nonostante permanga il desolante ultimo posto in classifica, di positivo resta la serie di quattro risultati utili consecutivi, impensabile fino a qualche tempo fa, ma che nel 2017 ha portato 8 punti che per la testa e l’immediato futuro dei granata possono valere molto di più. La missione salvezza per i granata potrebbe essere portata a compimento facendo del “Provinciale” una fortezza inespugnabile dalla quale cercare di ricavare quanti più punti possibili, ed evitare cali di concentrazione come quello che ha portato allo 0-0 del turno precedente contro l’Avellino.
Prossimo appuntamento per Calori e i suoi, è un’altra trasferta sulla carta proibitiva come come quella di La Spezia, ma al contempo un altro importante banco di prova con cui dimostrare che la missione salvezza è appena cominciata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.