Marsala, al via i lavori per il consolidamento del sottosuolo in via Salemi

Le cavità presenti nel sottosuolo di via Salemi saranno oggetto prossimamente di lavori per realizzare le importanti canalette per il deflusso delle acque piovane. L’impegno finanziario complessivo è di 430 mila euro, con affidamento dei lavori a procedura negoziata. La gara è fissata per il prossimo 21 febbraio. Il progetto, redatto dai tecnici comunali Luigi Palmeri e Francesco Palumbo, riguarda principalmente il riempimento di due tratti del sottosuolo della SS 188. Le cavità, così come emerso a seguito di specifici studi e rilievi, derivano dall’attività di estrazione di tufo risalenti all’inizio del ‘900. In totale, si contano cinque cave ipogee in un tratto ed una in un altro. I lavori stabilizzeranno le parti sottostanti alla carreggiata e ne consentiranno la sicura percorribilità. Oltre al conseguente ripristino del manto stradale, il progetto prevede la realizzazione di canalette per la raccolta delle acque piovane. La via Salemi, infatti – circa 8 chilometri dall’incrocio di via Dante fino all’altezza dell’Ospedale – è in gran parte carente riguardo lo smaltimento delle cosiddette acque bianche, essendo presente la relativa fognatura solo per un tratto, fino a Piazza Caprera. Con le somme disponibili, pertanto, saranno realizzate delle canalette laterali in un tratto della via Salemi (fino al congiungimento con la rete fognante presente), per raccogliere le acque piovane e consentirne un migliore deflusso.