Mazara, morto anche l’altro operaio coinvolto nell’incidente di c.da Affacciata

Non ce l’ha fatta Vincenzo Miraglia, l’operaio palermitano di 33 anni rimasto schiacciato da un traliccio Telecom nell’incidente sul lavoro avvenuto nella mattinata di oggi in contrada Affacciata a Mazara del Vallo. Immediatamente dopo l’incidente, l’uomo era stato trasportato in elicottero al civico di Palermo ma è deceduto a causa dei tre arresti cardiaci che ha subito durante il trasporto, i quali hanno reso vano l’intervento dei medici.
Nello stesso incidente ha perso la vita Giuseppe Romeo, titolare dell’azienda palermitana “Romeotel”, che questa mattina stava curando l’intervento lavorando insieme a Miraglia, regolarmente imbracati alla struttura a circa 20-25 metri d’altezza.
Sono ancora aperte le indagini della procura per un episodio che acuisce le perplessità che ancora oggi vigono sulla consistenza dei sistemi di sicurezza a protezione di chi svolge il proprio lavoro, così come sulla reale presa di coscienza nei confronti delle effettive condizioni dei luoghi si presta mano d’opera.