Corruzione al porto di Augusta, un arresto della Guardia di Finanza

Dall’alba è in corso l’operazione” port utility” della Guardia di Finanza che sta eseguendo una ordinanza cautelare per il reato ipotizzato di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio. Le indagini riguardano un appalto dell’Autorità portuale di Augusta ovvero i servizi di ingegneria per la redazione VAS che si occupa della Valutazione Ambientale Strategica, un processo che studia l’impatto ambientale a corredo del piano regolatore e sono dirette dal Procuratore capo della Repubblica Francesco Paolo Giordano e dai sostituti Tommaso Pagano e Margherita Brianese