Castelvetrano, muore in ospedale paziente non dimesso

Per accertare eventuali irregolarità o eventuali colpe imputabili come concause del decesso del paziente T.G. di 49 anni nel nosocomio castelvetranese è stata chiesta una relazione su questa triste vicenda al primario del reparto di chirurgia e accettazione d’ urgenza, Domenico Ferrara. Il paziente era stato visitato presso il Pronto Soccorso il 23 e il 24 Dicembre del 2016 e pur non essendo stato dimesso era tornato a casa. Il 1° Febbraio, il paziente era tornato al Pronto Soccorso ed era stato dimesso con la diagnosi ” febbre”. Il 5 Febbraio, 4 giorni dopo, alle ore 14, 58, e dopo una permanenza in P. S. in osservazione per circa 30 ore, era stato ricoverato in medicina il giorno 7 febbraio alle ore 02.57 con la diagnosi “addensamenti polmonari bilaterali”. Durante il ricovero era stato sottoposto ad altre consulenze ed esami diagnostici.  Il decesso è avvenuto nel reparto di  medicina il giorno 9 febbraio alle 01.45 per “arresto cardiorespiratorio  in paziente  con broncopolmonite bilaterale e insufficienza respiratoria”.