Palermo, marchi contraffatti, sequestro in un deposito cinese

La Guardia di Finanza di Palermo ha scoperto un deposito di scarpe e abbigliamento con marchio contraffatto e ha sequestrato quasi 18000 articoli tenuti in alcuni esercizi commerciali di via Lincoln e in un deposito di Via Cortile Fosso, tutti riconducibili a due imprenditori cinesi. I marchi alterati sono Adidas, Nike e Colmar. La qualità degli articoli non era elevata, ma gli stessi sono risultati particolarmente fedeli ai modelli originali. Durante le perquisizioni eseguite dalle Fiamme Gialle, che hanno riguardato anche l’abitazione degli imprenditori, sono stati trovati e sequestrati anche contanti e assegni, verosimilmente riconducibili al guadagno illecito. Da un sommario esame dei documenti bancari e non trovati presso le sedi e nelle abitazioni, sembra che i flussi finanziari derivanti dalla attività illecita siano di entità rilevante. I finanzieri stanno eseguendo accertamenti più approfonditi per quantificarli con esattezza e per determinare il “percorso” seguito dal denaro. I due imprenditori sono stati denunciati per contraffazione e ricettazione.