Telecamere nascoste, dimissioni di Miccichè che ha chiesto ai disabili di essere aiutato

Tutto è iniziato un anno fa. L’assessore all’ ARS Gianluca Miccichè aveva assicurato durante un servizio  televisivo delle Iene che avrebbe concesso l’assistenza ai due fratelli disabili, Alessio e Gianluca di 24 e 34 anni che da anni attendevano un aiuto domiciliare. La troupe de le Iene assieme ai due ragazzi, trascorso un anno sono tornati dall’assessore per chiedere notizie ma non sono stati ricevuti. Anzi l’assessore Miccichè ha fatto dire ai ragazzi, fermi in portineria, di non trovarsi in assessorato, cosa risultata non vera. L’assessore poi ha lasciato lo stabile da una porta di servizio per non incontrarli. Quando si è recato a casa dei due giovani disabili per scusarsi non sapendo di essere filmato da una telecamera nascosta, ha detto ai ragazzi di essere ” aiutato” da loro a superare la bufera in cui si era cacciato dato che il PD e il Movimento 5 stelle ne chiedevano le dimissioni. Oggi l’assessore si è dimesso.