Calatafimi, arrestato pregiudicato per furto aggravato

I Carabinieri di Calatafimi, hanno arrestato per furto aggravato, il 33enne pregiudicato di Calatafimi, Giuseppe Vattiata.

L’uomo, lo scorso lunedì pomeriggio ha tentato di forzare la porta di ingresso di un bar nel centro di Calatafimi Segesta, salvo poi concentrare le sue “attenzioni” su una sala giochi distante pochi metri. Dopo averne forzato l’ingresso, l’uomo ha trafugato circa 100 euro e alcune bevande alcoliche.

Appena all’esterno della sala giochi, Giuseppe Vattiata è stato notato da un Carabiniere di Alcamo fuori servizio, il quale, resosi conto dell’accaduto, gli ha intimato di fermarsi e ha proceduto, insieme ai colleghi della locale stazione, all’arresto dell’uomo in flagranza di reato.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Trapani, l’uomo è stato trattenuto tutta la notte nelle camere di sicurezza della Compagnia di Alcamo e nella mattinata di ieri è stato sottoposto a processo con rito direttissimo. Al termine dell’udienza di convalida, il Vattiata è stato condannato alla detenzione in carcere e immediatamente tradotto presso la Casa Circondariale San Giuliano di Trapani.