Marsala, cocaina in auto e pistola modificata, un arresto

I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno arrestato Enrico Mercurio, marsalese classe ’67, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di parti di arma clandestina. L’uomo è stato fermato durante un controllo alla circolazione stradale mentre viaggiava a bordo di un’auto di grossa cilindrata. Mercurio fermato dai carabinieri è apparso ai carabinieri molto preoccupato motivo per cui gli stessi hanno proceduto con una perquisizione personale e del mezzo.

All’interno della tasca del giubbotto usato dal Mercurio, i Carabinieri hanno rinvenuto un pacchetto di caramelle metallico con all’ interno occultate 13 dosi di cocaina per un totale di circa 7 grammi. Gli accertamenti sono proseguiti presso l’ abitazione dello stesso e nel suo esercizio commerciale luoghi in cui sono stati trovati ulteriori 6 grammi di marijuana e  materiale per la pesatura ed il confezionamento della sostanza stupefacente e 40 grammi di mannite, utilizzati solitamente per “tagliare” la cocaina. Inoltre, in un contenitore occultato dietro un armadio, sono stati rinvenuti un silenziatore artigianale ed altri componenti di arma semiautomatica,oltre a 20 cartucce calibro 7.65. Il Mercurio, infatti, era già conosciuto alle Forze dell’Ordine in quanto tratto in arresto in Francia per violazione della normativa in materia di armi, poiché trovato in possesso di una pistola appositamente modificata.

Nei prossimi giorni i vari componenti di arma rintracciati nella disponibilità del Mercurio saranno inviati al RIS per gli opportuni accertamenti tecnico balistici. Per Mercurio sono stati predisposti gli arresti domiciliari in attesa dell’ udienza di convalida da celebrarsi dinanzi il Giudice per le Indagini Preliminari.