Incontri con l’autore: a Marsala la presentazione dei libro “Lacrime di Sale”

Noto per il suo lavoro di accoglienza dei migranti nell’isola di Lampedusa, nonché protagonista del docu-film “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, il medico Pietro Bartolo sarà a Marsala con Lidia Tilotta per presentare il libro “Lacrime di Sale”. Edito da Mondadori, il libro racconta proprio la storia quotidiana che Bartolo vive a Lampedusa, isola di accoglienza tra dolore e speranza. Bartolo è stato in prima linea nei soccorsi ai sopravvissuti della strage del 3 ottobre 2013 quando le fiamme su un peschereccio all’Isola dei Conigli carico di oltre 500 migranti, causarono 368 vittime, nonostante qualche settimana prima il medico fosse stato colpito da un’ischemia cerebrale. Sostenitore dell’accoglienza di migranti e richiedenti asilo e della necessità di corridoi umanitari contro la tratta degli esseri umani, Bartolo ha preso parte come ospite a diverse trasmissioni televisive italiane. Adesso però, avrà tutta l’attenzione della Notte degli Oscar, perché “Fuocoammare” è candidato nella categoria dei Documentari, dopo aver vinto l’Orso d’Oro al Festival di Berlino. Il libro “Lacrime di sale” verrà presentato giovedì 2 marzo, alle ore 18.30  presso il Teatro Comunale “Eliodoro Sollima” di Marsala. All’incontro sarà presente anche la coautrice Lidia Tilotta, giornalista del Tgr che ha raccontato nel suo programma “Mediterraneo” su Rai 3, le storie dei migranti approdati nell’isola e di quelli morti tragicamente in mare.