Calcio 5 – Serie C2. Marsala Futsal – Sporting Alcamo 4-3

Quello di sabato tra Marsala Futsal e Sporting Alcamo, oltre ad essere stato un semplice incontro di cartello della ventesima giornata del campionato di serie C2 di calcio a cinque, è stato un concentrato di emozioni dal primo all´ultimo minuto. Iniziando proprio dalla scelta del Mister Enzo Bruno di schierarsi al match con Anteri nel ruolo di portiere di movimento. Una necessita stavolta data l´indisponibilità di Angileri e Cannavò. L´ardimentoso espediente tattico, mantenuto per l´intera durata dell´incontro, ha sorriso come sempre ai padroni di casa ma ha anche permesso agli ospiti di restare sempre in scia degli azzurri. Anche se, a tenere in vita l´Alcamo, in verità, è stato uno dei protagonisti in assoluto dell´incontro come Fabrizio Orlando, estremo difensore alcamese a tratti prodigioso, uscito dal campo dalla standing ovation del pubblico marsalese presente in palestra. Ritenendo di ordinaria amministrazione molti interventi, Orlando, è stato decisivo in almeno cinque situazioni dove gli attaccanti marsalesi, Farina, Pellegrino e Chirco su tutti, si sono visti negare la rete sulla linea di porta e strozzando in gola dei tifosi di casa l´urlo di esultanza, un autentico spettacolo! Alle prodezze di Orlando, per fortuna del Marsala, si sono contrapposte quelle di Vito Pizzo, autore addirittura di una tripletta e un clamoroso palo a portiere battuto.
Pizzo ispiratissimo è stato l´unico degli azzurri ad essere implacabile sottoporta e sicuro nelle conclusioni da fuori. Freddo nella prima delle sue tre reti nel raccogliere una corta respinta di Orlando, piazzando la sfera al secondo palo, potente e chirurgico nella ripresa nel goal del tre a due quando dalla sinistra con una fiondata ha spedito il pallone sotto la traversa, là dove Orlando nulla ha potuto. Cinico ed egoista quanto è bastato, Pizzo, in occasione del quattro a due, battendo Orlando al primo palo pur avendo il compagno libero al centro dell´area. A cardiopalmo gli ultimi cinque minuti del match sul punteggio di quattro a tre per il Marsala, intendo a difendersi dal forcing alcamese culminato con la parata di Anteri su conclusione da fuori di Messana. In fine l´ultimo sussulto è stato per i padroni di casa con il palo che ha negato a Farina la gioia del goal a porta sguarnita.
Il Marsala ha conquistato così altri tre punti pesanti in chiave promozione, mettendo a debita distanza una delle dirette inseguitrici e unica squadra delle grandi del girone ad aver battuto il Marsala in questo campionato.
A fine gara il Mister Enzo Bruno non è sembrato soddisfatto dell´andamento della sua squadra nel corso della partita, pur riconoscendo le difficoltà di giocare un intera gara con il portiere di movimento e riconoscendo il valore degli avversari. «Dobbiamo ancora imparare a gestire meglio le diverse esigenze che si presentano durante il match» – ha affermato il tecnico.