Trapani, bilancio positivo per il Corso di Cultura locale

Si è conclusa la seconda edizione del Corso gratuito di Cultura locale, organizzato dalla Proloco “Trapani centro” e dall’Associazione Trapani Welcome. Molto partecipate, da operatori turistici e cittadini, le lezioni che sono servite per illustrare il patrimonio ambientale e culturale che offre il territorio. Un sorta di viaggio alla riscoperta dei “tesori” locali,  realizzato in collaborazione con l’Associazione “Amici del Museo Pepoli”, la “Scuola Virgilio”, il centro di Cultura gastronomica “Nuara-Cook Sicily”, la Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco.

“Cosa c’è da visitare/vedere a Trapani?” Una domanda che viene posta spesso agli operatori locali da parte dei turisti, un interrogativo che a volte non trova un’adeguata risposta. Per questo motivo è nata l’iniziativa: per far accrescere la consapevolezza della ricchezza che offre la provincia di Trapani in modo da offrire informazioni adeguate ai turisti.

“Commercianti, operatori del turismo, e semplici cittadini – spiegano gli organizzatori- hanno partecipato con entusiasmo alle “lezioni” gratuite sulla storia, l’architettura e la cultura trapanese, sulla Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco, sull’inglese per il turismo e sulla cultura enogastronomica.

Ringrazio chi, con competenza e passione ci ha aiutato a compiere questo piccolo percorso formativo, offrendo il proprio tempo e le proprie conoscenze in favore della comunità locale ha detto la presidente della Pro Loco Maria Adamoin particolare vorrei ringraziare Lina Novara (Amici del Museo Pepoli), Stefano Grillo (Scuola Virgilio), Silvana Piacentino (Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco), Paolo Salerno e Francesco Pinello (Nuara-Cook Sicily). Siamo felici dell’interesse dimostrato – ha continuato – e proseguiremo la nostra attività di volontariato per promuovere nel migliore dei modi la valorizzazione del nostro territorio”.