Trapani, il candidato sindaco Savona interviene sulla nave romana rinvenuta a Marausa

544

Il candidato sindaco di Trapani Piero Savona lancia un appello all’amministrazione comunale trapanese, e in particolare al primo cittadino Vito Damiano, affinché intervenga per impedire che la nave romana del III secolo D.C. rinvenuta nella frazione trapanese di Marausa venga montata a Marsala.

“Non sono bastati 18 anni alle varie amministrazioni comunali di Trapani per trovare una giusta collocazione alla nave romana ritrovata nelle acque di Marausa ed oggi trasferita presso il Comune di Marsala per essere montata – afferma -. Questo è l’epilogo di una triste vicenda che denota quanto poco interesse ci si stato da parte delle istituzioni cittadine a favore della cultura. In questo lungo periodo, infatti, ci sarebbe stato tutto il tempo per realizzare una sala espositiva, e persino per dare vita a un “Museo del mare e delle attività marinare”, la cui realizzazione ho inserito nel mio programma elettorale”.

Savona conclude dicendo come sia “una mortificazione per tutta la città  perdere un bene archeologico di tale importanza che potrebbe attirare in città migliaia di turisti ed appassionati. L’attuale sindaco ha il dovere di intervenire subito per bloccare, qualora in tempo, tale scempio e lasciare alla prossima amministrazione comunale il compito di porre rimedio a vent’anni di inedia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.