Pozzallo, riciclaggio ed evasione fiscale, fermati due uomini a bordo di un catamarano

La Guardia di Finanza di Pozzallo, in collaborazione con funzionari della locale Agenzia delle Dogane, hanno fermato due cittadini italiani, originari della Puglia e diretti a Malta, con un carico di banconote per un valore di 110 mila euro. L’operazione è frutto di intensi controlli finalizzati al contrasto del traffico transfrontaliero di valuta. Sui due pugliesi che stavano per imbarcarsi su un catamarano per raggiungere Malta, è stato fatto un controllo incrociando i dati bancari. In particolare, uno dei due non effettuava la dichiarazione dei redditi da almeno sette anni. La valuta era occultata all’interno di un doppio fondo di bagagliaio, suddivisa in mazzette di grosso taglio. I reati contestati sono riciclaggio ed evasione fiscale