Mazara, malore a bordo di un peschereccio: interviene la Capitaneria di Porto

Altro intervento della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo in soccorso di un marittimo a bordo di un peschereccio.
Il natante si trovava a circa 12 miglia dalla costa quando, nel tardo pomeriggio di ieri, uno dei componenti l’equipaggio, A.S. di 50 anni, secondo quanto riportato da un comunicato ufficiale della stessa Capitaneria mazarese, è stato colto da un sospetto principio d’infarto. Subito, il comandante del peschereccio ha avvertito il Centro internazionale Radio Medico e la Sala Operativa della Capitaneria locale, ha richiesto l’immediato intervento del personale medico del Servizio 118. Il personale, raggiunto il motopeschereccio intorno alle ore 20 a bordo della motovedette Sar Cp 850 munita di defibrillatore, ha operato il trasbordo del marittimo e, dopo avergli prestato le prime cure, ha fatto si che l’uomo venisse trasferito presso la locale struttura ospedaliera.