domenica, Marzo 3, 2024
HomeCronacaTrapani. Presentato, in Prefettura, il ddl Co.Tu.Le.Vi per le vittime di violenza

Trapani. Presentato, in Prefettura, il ddl Co.Tu.Le.Vi per le vittime di violenza

Una serie di misure idonee a fornire alle vittime di violenza domestica e di genere la possibilità di vivere la propria autonomia economica e psicologica con il sostegno di una specifica figura – il “tutor” – che le accompagni e le assista in questo percorso. E’ in sintesi questo il contenuto del disegno di legge denominato “Decreto Co.Tu.Le.Vi” presentato ieri pomeriggio in Prefettura nell’ambito di una manifestazione per celebrare la Giornata Internazionale della Donna.

Il ddl, la cui elaborazione tecnica e relazione di accompagnamento è stata affidata agli avvocati Giacomo Frazzitta e Roberta Tranchida,  è stato presentato in Senato dalla senatrice trapanese  del PD Pamela Orrù  e sottoscritto da altri 46 senatori.  Si va tecnicamente ad innestare all’interno dell’art. 3 bis del CAPO I. della Legge 119 del 15 ottobre 2013 “Misure provvisorie ed urgenti di carattere economico in sostegno delle vittime di stalking e violenza domestica”.  Questa proposta di legge nasce a seguito di percorso di ascolto ed azione che ha portato l’associazione “Co.Tu.Le.Vi.”, presieduta da Aurora Ranno, al fianco di migliaia di vittime che “talvolta, rinunciano a denunciare il loro aguzzino perché non economicamente autosufficienti”. Il compito della stesura dell’articolazione è stato conferito al sostituto procuratore generale di Palermo Mirella Agliastro.

Nel corso dell’incontro, inoltre, Cristina Macchiusi, Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma, ha presentato il suo libro “Ragazze in Vendita” , affrontando il tema della prostituzione minorile.  Il romanzo  trae spunto da una storia vera: l’inchiesta sulle baby squillo del quartiere Parioli di Roma ( la foto si riferisce all’incontro tenuto di mattina all’Università). Hanno portato le loro testimonianze, nell’ambito del loro lavoro a contatto con le vittime di violenza,  Maria Monteleone, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Anna Trinchillo, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catania e Alessandra Stringi, Psicologa e Psicoterapeuta.  Storie drammatiche e di riscatto, momenti intensi e toccanti di vita accompagnate dalle note del pianoforte, con Mirco Reina, e dalla voce del soprano  Clara Pizzo, alunni del Conservatorio Antonio Scontrino di Trapani.

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS