Modi di dire siciliani: «Accamora»

Termine indicante la possibilità che un evento possa realizzarsi oppure no. “Accamora si o accamora no”  deriva dalla contrazione del termine “a comu ora” quindi per ora, adesso, si unisce quindi all’avverbio “ora” al fine di dare una indicazione temporale, tuttavia il termine ora, in siciliano, ha una durata indefinita infatti puó intendersi di durata breve o illimitata. Ora infatti ha una durata a merito secondo la disponibilità dell’individuo a cui si richiede una determinata cosa.

Es.:quando scendi il cane? Ora. Per il compimento dell’azione può però passare un tempo interminabile ed il malcapitato cagnolino sta li ha contorcersi perché sa che a casa non si fa ma tuttavia si deve fare.  Dopo diverse sollecitazioni ora può diventare “ora lo stravo facendo”.  Rappresentando in tal modo, tale risposta, una auto concessione, di fatto, di una proroga alla realizzazione della prima richiesta, fino a quando non ne giunge una nuova che tuttavia diventa improrogabile, pena l’incolumità del soggetto preposto ad esaudire la richiesta.

Renato Castagnetta