Castelvetrano, il sindaco assicura collaborazione con Commissione Prefettizia

A seguito dell’ insediamento della Commissione Prefettizia per l’accesso agli atti amministrativi, ai sensi dell’art. 143 Comma 1, D.Lgs 267/2000, presso il Comune di Castelvetrano, per la verifica di eventuali ipotesi di infiltrazione mafiosa all’interno dell’Ente, il sindaco Felice jr Errante in una nota ha sottolineato la massima collaborazione e ha dichiarato che “Abbiamo garantito, sin da subito, la massima e più cordiale collaborazione istituzionale ai componenti della Commissione- ha detto il Sindaco- sia la mia personale, che quella del Segretario generale e dei Dirigenti comunali. Da capo dell’Amministrazione affronterò con la serenità di chi non ha nulla da temere questa ulteriore prova, vivendola così come la legge recita, e cioè come un’attività in capo all’amministrazione centrale a salvaguardia dell’amministrazione pubblica periferica e non come azione repressiva nei confronti di alcuno. Come primo cittadino assicurerò per tutto il tempo necessario la massima cooperazione ai lavori della commissione. Come segnale di ulteriore trasparenza e di rispetto istituzionale rimarrò al mio posto fino quando sarà strettamente necessario sospendendo da domani ogni attività discrezionale in capo all’organo politico. Ad oggi non ci sono ragioni che portino a ritenere un rinvio delle previste elezioni amministrative di giugno. “