Marsala, rubano computer portatile da negozio. Due arresti

Gli agenti del commissariato di Marsala, nel pomeriggio di ieri hanno arrestato con l’accusa di furto, il pluripregiudicato marsalese Massimo Maltese e una donna, Teresa Pace.

I due, nel pomeriggio di ieri, si sono introdotti all’interno di un negozio di informatica, e cercando di non dare nell’occhio, si impossessavano di un computer portatile, nascondendolo sotto il giubbotto dell’uomo. Una volta fuori, il proprietario del negozio, si è accorto della scomparsa del pc e ha chiamato subito la polizia. Una volta giunti sul posto, gli agenti, nel visionare le immagini del circuito di videosorveglianza riconoscevano il Maltese, e si sono messi quindi sulle proprie tracce.

Rintracciato dagli agenti in un bar poco distante dal negozio e constatando che lo stesso era in compagnia di una donna identificata per Teresa PACE, i poliziotti procedevano con una perquisizione, a seguito della quale all’interno della borsa della donna sono stati trovati il computer rubato, tre paia di occhiali etichettati ed un vestito da bambina, anch’esso con etichetta. Ai due arrestati su disposizione del pubblico ministero di turno, sono stati disposti gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.