Trapani, 12 mila in piazza per la manifestazione di Libera

Una grande piazza gremita di migliaia di giovani ha fatto da cornice alla lettura dei nomi di tutte le vittime innocenti delle mafie, in un ideale abbraccio ai familiari presenti, in occasione della manifestazione regionale di celebrazione della “XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno, in ricordo delle vittime delle mafie”, organizzata dall’Associazione Libera. Hanno contribuito e partecipato attivamente alla manifestazione Istituzioni statali e territoriali, Istituzioni scolastiche e religiose. Erano presenti i vertici territoriali delle Forze di Polizia, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco, numerosi Sindaci, tra i quali quello del Comune Capoluogo, unitamente al Commissario straordinario del Libero Consorzio di Trapani. Con sentito calore è stato accolto dalla piazza il saluto di Don Luigi Ciotti, in collegamento da Locri, dove si stava svolgendo contemporaneamente la manifestazione nazionale e, con attenzione, ascoltate le sue vibranti parole. Altrettanto significativo, ed emblematico dello spirito di collaborazione e solidarietà istituzionale che ha animato questa occasione, è stata l’accoglienza dei familiari nei saloni di rappresentanza della Prefettura di Trapani, per un momento di ristoro, alla fine della manifestazione in piazza. …10.000 ”sbirri” in piazza … felici di esserlo …,  così ha commentato la giornata assieme ai familiari delle vittime, il Prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo