Trapani. Misteri: ordinanza sindacale vieta consumo di alcool durante Scinnute e processioni

Entrerà in vigore con la Scinnuta di domani per poi proseguire fino al 16 di Aprile, quando avrà luogo l’ultima delle processioni del periodo pasquale, l’ordinanza sindacale che vieta “il consumo di bevande alcoliche nelle strade, piazze,giardini, parchi, aree pubbliche o aperte al pubblico transito e loro adiacenze, comprese nel seguente perimetro : via XXX Gennaio- Ammiraglio Staiti- Regina Elena- Ranuncoli – Carolina – Corso Vittorio Emanuele –Libertà – Lungomare Dante Alighieri e Piazza Vittorio Veneto”. Il provvedimento si riferisce, precisamente, ai giorni 24 e 31 marzo, 4-5-7-16 aprile 2017 dalle ore 12,00 alle ore 02,00 del giorno successivo e nei giorni 14 e 15 aprile dalle ore 12,00 del giorno 14 alle ore 15,00 del giorno del giorno successivo.

L’ordinanza si rivolge anche agli esercenti vietando loro, nelle giornate indicate,  di vendere per asporto o cedere a terzi a, qualsiasi titolo, bevande alcoliche di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore.  Il provvedimento riguarda “gestori del settore alimentare e misto, dei laboratori artigianali del settore alimentare, di ristorazione, bar, fast food, dei distributori automatici ed, in genere di tutte le altre attività simili o assimilabili, in sede fissa o su suolo pubblico o ambulanti itineranti ubicati nelle strade, piazze, giardini, parchi, aree pubbliche o aperte al pubblico transito e loro adiacenze comprese nel seguente perimetro : via XXX Gennaio-Ammiraglio Staiti- Regina Elena- Ranuncoli – Carolina – Corso Vittorio Emanuele –Libertà – Lungomare Dante Alighieri e Piazza Vittorio Veneto.

L’ordinanza- spiega il sindaco Vito Damiano-  è stata adottata alla luce di un episodio verificatosi durante la prima Scinnuta, quando una lite tra due persone “ha creato momenti di tensione ascrivibili ad eccessi di consumo di alcol da parte di alcuni assuntori”.