Trapani, 3 funzionari del Tribunale indagati per rivelazione del segreto d’ufficio

Avrebbero violato il segreto d’ufficio: in tre sono stati indagati dalla Procura di Trapani. Si tratta di Antonio Bologna, funzionario giudiziario della cancelleria del Gip-Gup del Tribunale, e degli operatori giudiziari Marcello Falsetta e Paolo Sigona, raggiunti da una informazione di garanzia nell’ambito di un procedimento, condotto dal procuratore aggiunto Ambrogio Cartosio e dal sostituto Marco Verzera.

Marcello Falsetta presta servizio alla cancelleria Lavoro, mentre Paolo Sigona lavora all’ufficio Recupero crediti. Avrebbero rivelato notizie in merito a procedimenti avviati dagli uffici da cui dipendono.

Le cancellerie dove lavorano i tre, nonché le rispettive abitazioni, sono state perquisite dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria. Sull’indagine c’è il massimo riserbo.