Basket, Lipari Consulting Alcamo: cifre da paura anche fuori casa

Smaltiti i postumi dell’adrenalina e dell’entusiasmo per la netta vittoria in gara 1, ieri sera la Lipari Consulting ha ripreso a sudare in vista di gara 2, domenica prossima alla tensostruttura della villa comunale di Adrano. Un impegno certamente difficile e che nessuno, fra gli alcamesi, intende sottovalutare. Insomma, anche alle falde dell’Etna, la squadra di coach Ferrara non intende svestire i panni della corazzata capace di vincere, finora, tutte le gare disputate (19 su 19).

Se Adrano punta sul fattore campo e sul tifo infernale che renderà incandescente la tensostruttura, Alcamo fa perno sulle sue potenzialità tecniche e caratteriali ma anche sui numeri ottenuti in tutte le gare in trasferta.

Dall’inizio del campionato fino a oggi, semifinale play-off compresa, la Lipari Consulting ha segnato 779 punti in 9 gare, vale a dire una media-partita di 86,55. Di contra ha subito appena 538 punti che, suddivisi per 9 partite esterne, rappresentano una media-partita di 59,77.

In tutte le trasferte, inoltre, Alcamo è scesa sotto i 70 punti soltanto in gara 2 di semifinale, a Ragusa, ma spazzando via dal parquet le ambizioni iblee con un quarto periodo da capogiro. Poi sotto gli 80 a Palermo, in un derby caotico con il GM Academy, e quindi sempre bottini fra gli 85 e i 90 punti, senza dimenticare i 101 di Trapani, i 99 di Marsala e i 92 di Palermo con il Cus.

A proposito di cifre, qualora queste possano servire per chiarire i pronostici di gara 2, la migliore vena realizzatrice è quella di Paride Giusti, l’asso nisseno che domenica, in gara 1, ha segnato da oltre metacampo ripetendo un’impresa già centrata altre volte nella sua carriera. Giusti ha segnato 305 punti in 18 gare (mp 17). Alle sue spalle si trova Marco Ranalli, un guerriero capace di essere chirurgico dalla linea dei liberi (14 su 15 in gara 1 di finale). Per lui 281 punti in 19 partite disputate. Oltre 200 punti ci sono anche Andrè, monumentale la sua prestazione con Adrano, e Provenzano. A seguire con 180 punti in 17 presenze si trova Ciccio Genovese.

Cifre e successi a parte, nessuno in casa intende pensare ai festeggiamenti. La consegna di omaggi alla squadra, domenica scorsa, è stata infatti un’iniziativa dell’azienda “Exò” per omaggiare la squadra dei record, 19 vittorie su 19 gare disputate, e il suo capocannoniere Giusti.

Ad Adrano, in gara 2, sarà un inferno ma i ragazzi di coach Ferrara sono preparati a questo, esternano massimo rispetto per gli avversari ma non hanno mai avuto paura. Il grande obiettivo è dietro l’angolo e per centrarlo bisogna fare il ventesimo passo di un cammino entusiasmante.