Petrosino, nuove minacce e intimidazioni al sindaco Gaspare Giacalone

« Anche questa volta dicono che ci faranno saltare in aria. Era un po’ di tempo che non ce ne mandavano e cominciavamo a sentirne la mancanza. Siamo sulla strada giusta e non faremo mai passi indietro. Avanti tutta ». Il sindaco di Petrosino, Gaspare Giacalone ha ricevuto una nuova lettera intimidatoria, l’ennesima, da una sedicente organizzazione che si autodefinisce ” Associazione Volontari Petrosino D’Occhio”. I destinatari della missiva oltre a lui sono anche il vicesindaco Marcella Pellegrino e gli assessori del comune” colpevoli” di ledere a quanto pare gli interessi criminali di chi non apprezza la linea onesta e trasparente che da quanto si è insediata l’amministrazione a cui fa capo il sindaco preso di mira, ha attirato su di sé l’ira di chi ha visto mandare in fumo collaudati sistemi di clientelismo e di infiltrazione mafiosa che permea un intero territorio. Già altre volte, Giacalone aveva ricevuto pesanti minacce. In quella occasione erano stati esplosi dei colpi provenienti da un fucile ad aria compressa diretti alle finestre del palazzo comunale. La lettera intimidatoria è sta spedita da Palermo.

Appresa la notizia delle minacce a Gaspare Giacalone, tutti i movimenti e le associazioni di Network hanno espresso severa condanna e in un comunicato stampa hanno fatto sapere che « questi messaggi vili costituiscono un’offesa alla persona e soprattutto all’Istituzione che essa rappresenta. Queste intimidazioni sono la dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta ed è per questo che ci uniamo con orgoglio a tutta la società libera e solidale che incoraggia e sostiene il Sindaco e tutti coloro che, nel fare politica e servizio, fanno della legalità e della giustizia sociale dei capisaldi imprescindibili».