L’artista trapanese Antonio Sammartano espone ad una mostra internazionale

Un apprezzato artista trapanese in Umbria, per un appuntamento internazionale. Antonio Sammartano sarà tra i protagonisti della mostra denominata “CromoNero”, che sarà inaugurata Sabato 8 alle ore 11 a Scheggino (Perugia). L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al prossimo 1 Maggio. Tra i momenti salienti, sabato 22 Aprile alle ore 17, la conferenza “Estetica del Nero nell’Arte contemporanea”.

Sammartano presenterà l’opera “Saper vedere saper sentire”, un’opera ad olio su tela che studia il color nero come metafora del mistero e dell’infinito.

L’evento, che vede coinvolti 35 artisti internazionali – tra i quali si annoverano i maestri Turcato, Vedova, Afro, Dorazio, Asdrubali, Cascella e Bonanno – è concomitante con la tradizionale festa del “Diamante Nero”, giunta alla XII Edizione, che celebra il pregiato tartufo nero, prodotto tipico del territorio umbro, apprezzato in tutto il mondo.

La decisione di realizzare tale progetto espositivo, curato da Graziano Marini, Pino Bonanno e Franco Profili, «ha presupposto una particolare sensibilità a far sì che il Nero fosse sentito come riferimento importante per ogni azione creativa d’arte visiva, sia essa espressa attraverso la pittura e sia attraverso la scultura».

«L’artista, rabdomante risoluto – continuano gli organizzatori –, è sempre alle prese con la sostanza che questo colore comporta, vi cerca lo spirito interno, lo percuote, lo interroga incessantemente fino a sentire le sue voci più soffocate e con l’abilità adeguata del minatore ne coglie tutta la raffinata valenza cromatica. Dopo averlo bene esplorato, lo affida alla visione dei più curiosi e più attenti visitatori dell’animo umano i quali sapranno leggervi messaggi chiaramente espressi, ma anche tutte le fratture, le derive, gli enigmi che racchiude».

Antonio Sammartano, nato a Trapani nel 1967, si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano. Ha realizzato numerosi progetti a carattere internazionale, tra cui la Biennale d’Arte di Trapani e MagnetikZone International Art Project, esibita a Budapest e Taiwan. Ha al suo attivo oltre 100 mostre in Italia e all’estero.

A Trapani, ha creato la galleria Magazzini dell’Arte Contemporanea – diretta da Darine Rajhi –, che da oltre 10 anni si occupa di promuovere l’arte contemporanea nel territorio trapanese, esponendo opere di importanti artisti, quali ad esempio Carla Accardi, Turi Simeti, Claudio Olivieri, Franco Mazzucchelli, Jung Uei Jung, Michael Oberlik, Sue Kennington e Momo Calascibetta.