Bene confiscato alla mafia a Partanna Mondello riconsegnato alla comunità

 

A Partanna Mondello, in via  Grotte Partanna 3, ai piedi di Pizzo Sella, un bene confiscato alal mafia e assegnato alla Parrocchia “Santa Maria degli Angeli” sono iniziati i lavori di bonifica e pulizia del luogo, a cominciare con l’estirpazione del “Pennisetum Setaceum” e il trapianto della Disa. Dalle 9 alle 12 di Sabato 8 Aprile, i volontari delle associazioni che hanno fatto rete per ottenere l’assegnazione di questo bene, saranno impegnati nell’espianto delle erbacce e nella reintroduzione di piante offerte dai soci AIPIN e AVIF. Alle 12 avrà inizio il dibattito al quale parteciperanno Don Pasquale della Corte, della parrocchia “Santa Maria degli Angeli”, Eduardo Marchiano, associazione di volontariato “Aiace”,Pippo Lo Cascio, Edizioni del Mirto, Filippo Amato, Tommaso La Mantia e Gianlugi Pirrera, AIPIN Sicilia.