Sequestrata merce contraffatta per quattro milioni di euro nei negozi cinesi

La Guardia di Finanza di Siracusa ha sequestrato in alcuni esercizi commerciali di proprietà di alcuni cittadini cinesi, dislocati nelle località di Augusta, Avola, Francofonte, Pachino e Siracusa, merce contraffatta e potenzialmente pericolosa esposta per la vendita sugli scaffali e pronta per la vendita. Si tratta di cosmetici, giocattoli, materiale elettrico, ferramenta, bigiotteria, tutti privi del marchio di conformità CE spesso dissimulato dal logo China Export. Sono stati individuati anche tre lavoratori in nero e sono in corso indagini per accertare i canali di approvvigionamento della merce illecita. I titolari cinesi sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Siracusa.