Trapani, licenziamento dipendenti Fardelliana: documentazione inviata alla Regione

Un passo dopo l’altro verso la chiusura della Biblioteca. Sembra una fine inesorabile quella prospettata dall’amministrazione comunale per l’ente culturale trapanese a causa della mancanza di fondi.

Il Sindaco- si legge in una nota trasmessa alla stampa dal Comune- ha trasmesso al Presidente della Regione, al Presidente dell’ARS, agli Ass.ri Regionali al Bilancio, alle Politiche Sociali e lavoro, alle Autonomie locali e al Prefetto di Trapani la copia del verbale dell’11 aprile 2017, nel quale la Deputazione della Biblioteca Fardelliana ha preso atto dell’avvio del procedimento di licenziamento del personale dell’Ente culturale, nella considerazione che, come già piu’ volte rappresentato, il Comune di Trapani, dal 1° gennaio 2014 unico Ente condotante, a seguito del recesso della soppressa Provincia Regionale, non è oggi, in gestione provvisoria e in presenza di significativo squilibrio di bilancio, in grado di corrispondere ulteriori somme per garantire la continuità dell’attività della Biblioteca e il mantenimento della sua forza lavoro.

La richiesta di un tavolo tecnico presso i competenti assessorati regionali- si legge sempre nel documento-, fatte salve interlocuzioni telefoniche, non ha sin qui avuto riscontro, mentre la locale Prefettura, interessata per un tavolo i concertazione, ha fatto sapere che intende quanto prima convocare le parti per trovare una soluzione alla grave situazione venutasi a determinare. Il Sindaco ha rinnovato, pertanto, l’appello affinché siano individuate soluzioni rapide ed efficaci – ad esempio finanziamento straordinario – che consentano la sopravvivenza dell’Ente Culturale, ovvero, che favoriscano quantomeno e ove possibile il reimpiego del personale in altri bacini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.