Battaglia delle Egadi, al via le esplorazioni subacquee

E’ iniziata la campagna di esplorazioni subacquee per trovare tracce della famosa battaglia conclusiva della prima guerra punica avvenuta nello specchio d’ acqua delle Egadi nel 241 A.C. dove Cartagine subì una pesante sconfitta in termini di uomini e di navi e dovette chiedere la pace a Roma.  Le esplorazioni sono condotte dal Team della GUE ( global underwater explorer e coordinate dalla Soprintendenza del mare, l’ex stabilimento Florio della tonnara di Favignana, il Polo museale di Trapani, l’AMP Isole Egadi, il ROAN ( reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza e il comune di Favignana. Le ricerche si spingono fino a una profondità di 80/100 metri e mirano a portare alla luce i reperti che testimoniano il nostro passato.