La tutela dei consumatori sbarca nelle scuole siciliane

Lo scorso venerdì a Vittoria (RG), si è tenuto l’incontro tra gli studenti e i professori dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Enrico Fermi” e gli esperti del Progetto S.U.S.I.T.I. (Start Up Sportelli Informativi Tutela Individui).

S.U.S.I.T.I. è un progetto realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Siciliana 2016/2017 denominato “Sicilia e consumatori: diritti e tutele” con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico provenienti dalle sanzioni amministrative erogate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Lo scopo principale del progetto è quello di fornire ai cittadini strumenti moderni ed efficaci di tutela dei propri diritti di consumatori, tramite il potenziamento degli sportelli informativi delle Associazioni di Tutela dei Diritti dei Consumatori e tramite giornate di informazione e formazione, come quella svoltasi oggi nell’istituto vittoriese.

«La nostra formazione – spiega Alfio La Rosa, presidente di Federconsumatori Sicilia – è principalmente indirizzata al personale degli sportelli informativi siciliani. Ma – spiega La Rosa – è anche importante formare e informare i cittadini/consumatori. Per questo abbiamo accolto volentieri l’invito del dirigente scolastico, Giuseppe Galofaro, e dei docenti del Fermi di Vittoria».

I giovani studenti, infatti, sono spesso all’interno delle rispettive famiglie gli “esperti” in fatto di telefonia, bollette, tariffe. Proprio questi sono i temi su cui verte la formazione del Progetto S.U.S.I.T.I.: Acqua, Rifiuti, Energia, Telefonia.