Pif intervista Margherita Asta, nel nuovo programma “Caro Marziano”

Al via da questa sera alle 20.30 su Rai Tre il nuovo programma di Pierfrancesco Di Liberto, in arte Pif.  L’attore, regista e conduttore, di origine palermitana, inizia una nuova esperienza televisiva con la trasmissione “Caro Marziano”, da lui stesso ideata e condotta.  Trentotto puntate da 12 minuti, in onda dal lunedì al venerdì, su «storie attuali e storie senza tempo,  vicende reali che hanno una risonanza nazionale e storie che, pur nascendo in un contesto apparentemente marginale, fotografano la contemporaneità».Pif le racconterà attraverso lo stratagemma di una sorta di ‘capsula’, ad un ipotetico extraterrestre in arrivo sulla Terra. Nella prima puntata, intervisterà Margherita Asta: la madre Barbara e i due fratelli, i gemellini Salvatore e Giuseppe, morirono il 2 aprile 1985 nell’attentato che Cosa Nostra tese al magistrato Carlo Palermo a Pizzolungo (Erice) che uscì miracolosamente illeso dall’attentato; l’auto della donna con a bordo i figli più piccoli fece da scudo, proteggendo di fatto la vettura del giudice.

Come si ricorderà, nelle scorse settimane,  a Pif è stata conferita la cittadinanza onoraria di Erice.  Un riconoscimento, voluto fortemente dall’amministrazione comunale, per aver scelto il borgo medievale come set del suo ultimo film “In guerra per amore”, girato nell’autunno 2015. Grazie a questo film, inoltre, Pif ha recentemente vinto il David Giovani- che dà voce alle opinioni dei giovani provenienti da scuole superiori a università- nell’ambito della cerimonia di consegna del Premio David di Donatello 2017 (nella foto).