Il Movimento “Progetto per Trapani” toglie sostegno a Fazio

432

Il direttivo di “Progetto per Trapani” ha annunciato di non sostenere più la candidatura a sindaco dell’onorevole Mimmo Fazio, agli arresti domiciliari dal 19 maggio poiché indagato nell’ambito dell’operazione “Mare Monstrum”. In un documento, il Movimento spiega la sua decisione specificando che si tratta di una questione etica. “Anche qualora dovessero venir meno le esigenze che hanno sin qui giustificato l’adozione di una misura cautelare- si legge nella nota-, resterebbero comunque le indagini per fatti penalmente rilevanti a suo carico. Una empasse inevitabile nonché una matassa che dovrà essere dipanata nella sede competente con i giusti tempi. Ma fintanto ché  ciò non avverrà, il nostro movimento non potrà più sostenere la candidatura dell’onorevole Fazio. Al quale ovviamente , auguriamo di chiarire al meglio ed al più presto la propria posizione nell’ambito di una vicenda che, comunque vada, ha già lasciato dei segni indelebili dinanzi l’Italia intera”.

Il direttivo chiarisce ulteriormente le motivazioni: “Restiamo convinti del fatto che chi decide di candidarsi per ricoprire una carica istituzionale e quindi pubblica, debba essere al di sopra di ogni sospetto. E non si tratta per noi di una resa o, si badi bene, di voler scendere dal carro del vincitore, poiché la nostra decisione prescinde da qualsiasi calcolo di probabilità sull’esito del voto”. Ed ancora: “Si tratta per noi invece di una questione di carattere pregiudiziale, sul senso etico imprescindibile di un mandato, che alla pari secondo noi dovrebbe affrontare la coalizione di un altro candidato sindaco, superata la quale possono essere prese in considerazione tutte le altre qualità riconosciute da più parti al candidato Fazio: competenza, esperienza, determinazione e altro ancora”. “Progetto per Trapani” si rivolge ai candidati della lista: “Ai candidati della nostra lista, a cui va tutta la nostra stima, auspichiamo di raggiungere l’obiettivo prefissato, che è il rinnovo del consiglio comunale, anche in termini di volti nuovi, appellandoci alla coscienza degli elettori. Infine, consapevoli delle conseguenze che questo comunicato comporterà nell’entourage del Comitato di Fazio, ci auguriamo che i tifosi più accaniti facciano prevalere il buonsenso, rispettando la nostra, sofferta quanto dovuta decisione”. Le firme del direttivo sono quelle di Stefano Farina (presidente), Rocco Sgrò (segretario), Simone Vassallo, Giuseppe Vella, Enrico Siena, Giuseppe Caradonna, Franco Cipponeri, Marco Amato, Vincenzo Maltese, Paolo Salone, Giuseppe Accardi, Giusy Gassirà e Domenico Vitale. Di conseguenza l’unico candidato al consiglio della lista “Progetto per Trapani” che ha ritirato la sua candidatura perché firmatario del documento è Sgrò. Il resto dei candidati dunque va avanti nella campagna elettorale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.