Egadi, turismo sostenibile: consegnati “marchi di qualità ambientale”

L’Area Marina Protetta Isole Egadi ha riavviato il rilascio dei certificati di buona gestione ambientale per gli operatori turistici dell’arcipelago, consegnandogli il “Marchio di qualità ambientale dell’area marina protetta”. L’AMP propone, attraverso un Regolamento ed un codice di condotta etico e volontario, redatto insieme all’ENEA, il marchio ambientale per lo sviluppo e la promozione della tutela ambientale, finalizzata allo sviluppo sostenibile e ad una maggiore tutela delle risorse naturali. Scopo del marchio è quello di consentire un uso consapevole delle risorse preservando l’ambiente, orientando in senso ecosostenibile le attività turistiche presenti nell’AMP. Gli operatori che possono ambire al marchio sono di 11 diverse categorie: le strutture ricettive (alberghi, B & B, case vacanze, residence, campeggi), la ristorazione (ristoranti, bar, pizzerie), i centri d’immersione, i pescatori che effettuano pescaturismo, gli stabilimenti balneari, i servizi di visite guidate in barca, il trasporto passeggeri via mare, i servizi di noleggio e locazione di unità navali e quelli di noleggio di auto, moto e bici, i servizi di ormeggio e i servizi di trasporto passeggeri a terra.

Il progetto del Marchio è partito nel 2013, e nei primi anni di applicazione sono stati rilasciati 54 certificati a nove tipologie di operatori turistici. Nel 2017 sono oltre 80 gli operatori che hanno richiesto il marchio, di cui 66 hanno appena conseguito il certificato, e altri stanno avanzando candidatura, tra i quali molti operatori del trasporto passeggeri via mare. L’AMP ha effettuato un’attenta valutazione (audit esterno), mediante tecnici specializzati, che hanno provveduto ad effettuare un controllo puntuale sui requisiti obbligatori. Circa una decina di operatori, al momento, non ha raggiunto gli standard minimi previsti dal Regolamento per il rilascio del marchio, e con essi l’AMP ha avviato un percorso di affiancamento e supporto per fargli conseguire quei piccoli requisiti che consentiranno, a breve, di ottenere il marchio. L’intento del Marchio, infatti, è proprio quello di costruire un percorso di miglioramento continuo delle performance ambientali degli operatori. Tutti gli operatori con il Marchio di qualità godono di un trattamento privilegiato da parte dell’AMP, che li raccomanda all’utenza sui propri canali web, social e sull’app dell’AMP.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.